Il futuro dei wearables? Nel mondo del DIY

(Intervista di Federica Ionta e pubblicata su Tech2Wear) Da almeno un anno l‚Äôannuncio √® sempre lo stesso: le tecnologie¬†wearable¬†sono pronte a invadere il mercato e a conquistare le abitudini di tutti, adulti e bambini.Frutto del desiderio sfrenato di pochi¬†tech-addicted¬†o di una previsione studiata? Ne abbiamo parlato con Zoe Romano, che si occupa di¬†Digital Strategy e Wearables¬†per Arduino. Per scoprire che¬†nel futuro della¬†wearable technology¬†c‚Äô√® molto pi√Ļ del mercato consumer. Cominciamo dal touch: gli analisti dicono che ormai √® finita anche quell‚Äôera. C‚Äô√® un legame con l‚Äôascesa dei¬†wearable? Le tecnologie indossabili stanno diventanto sempre pi√Ļ¬†diffuse sia per la¬†miniaturizzazione delle componenti che per la¬†possibilit√† di essere rese¬†‚Äúinvisibili‚ÄĚ, perch√©¬†embeddate¬†direttamente nei tessuti. L‚Äôinterazione con esse avviene attraverso la gestualit√† o una reazione automatica ai dati che da essi vengono raccolti. C‚Äô√®, secondo la tua esperienza, un settore in cui le tecnologie indossabili si applicano meglio? In questo momento vedo piu‚Äô promettenti l‚Äôambito entertainment/gaming, medico/well-being e logistica. E preferisco l‚Äôapproccio in cui la tecnologia √® nascosta

read more Il futuro dei wearables? Nel mondo del DIY